7 modi per affrontare l’ansia da esame con successo

Un esame, per sua definizione, è  una situazione potenzialmente stressante  che porta all’ansia da esame. A meno che tu non ti stia sottoponendo a un esercizio in cui non hai assolutamente nulla da perdere e l’unica cosa importante è partecipare, è normale avere un po’ di ansia da esame, nervosismo, stress… o averne tanta. 

Come si sa, un certo livello di ansia è normale e necessario. Ci sono modi per imparare a evitare l’ansia durante gli esami, ma anche la pressione aiuta a portare a termine il compito da svolgere. Potresti non farcela adeguatamente se non avvertissi un certo livello di tensione, se non fossi sufficientemente vigile, attento alle diverse variabili in quel momento e con i cinque sensi focalizzati principalmente sul problema che devi affrontare. Quindi, superare l’esame al 50% o ricevere un riconoscimento dipende da molti altri fattori: l’ansia, nelle giuste quantità, è essenziale per sostenere il successo.

Il problema si presenta quando l’ansia non ci consente di prepararci adeguatamente al test o ci blocca mentalmente  al punto da farci fallire  o impedirci di dare il meglio di noi stessi. Questo solitamente si verifica quando l’ansia è eccessiva, ossia quando siamo troppo stressati e siamo oggetto di troppa attenzione. In questi casi, il corpo e la mente si esprimono in maniera eccessiva,  attivando una serie di risposte interne che non hanno nulla a che vedere con la capacità di dare il giusto rendimento  nell’esame o che si manifestano prima del loro tempo o persistono quando dovrebbero essersi disattivate. 

Se ritieni che la tua ansia da esame stia raggiungendo il picco e possa mettere a rischio il tuo rendimento universitario, nonché il tuo benessere personale, è molto importante che intervieni. Magari è giunto il momento di valutare una terapia con uno psicologo che possa aiutarti a comprendere chiaramente le cause e le conseguenze dell’ansia, oltre a individuare i fattori che la favoriscono. Durante la terapia, potresti anche apprendere strategie utili per vivere con la tua ansia da esame in maniera più sana.

Come evitare l’ansia durante gli esami

Per aiutarti a superare questo ostacolo e imparare come evitare l’ansia durante gli esami, abbiamo evidenziato qualche suggerimento che può aiutarti a  gestire l’ansia da esame nel breve termine. Prova ad adattarli alla tua situazione personale e, se ti occorre ulteriore aiuto, non esitare a rivolgerti a un professionista. In ifeel, i nostri psicologi sono specializzati in casi come quelli correlati all’ansia e molti altri aspetti del benessere psicologico.

1. Preparati agli esami in modo efficiente 

A volte soffriamo quando ci troviamo di fronte a una sensazione di non essere ben preparati prima di un esame semplicemente perché non siamo ben organizzati e non ci sentiamo sicuri nell’argomento  su cui saremo valutati. Se a volte ti ritrovi in questa situazione,  prevedila per la prossima volta e inizia a prepararti in anticipo. Ricorda che nulla rende uno studente più nervoso della sensazione di essere stato colto impreparato.

2. È solo un esame, non la fine del mondo

Per poter controllare la tua ansia da esame, è fondamentale che apprezzi l’importanza di quell’esame nel modo giusto. Questo ti aiuterà a non pensare al fatto di dover affrontare notizie catastrofiche (prima) e a non drammatizzare un risultato negativo qualora dovesse venir fuori (dopo). 

3. Organizza il tempo che dedichi allo studio 

Fai mente locale sugli argomenti che devi preparare e assicurati di non perdere di vista quelli in cui sei meno competente: saranno quelli che ti appesantiranno quando vai all’esame. Alterna lo studio a brevi pause e attività di svago che ti consentano di staccare la spina affinché la tua mente sia in buone condizioni e possa assorbire nuove informazioni. Quando arriva il giorno dell’esame, cerca di non avere la sensazione che stai studiando tutto all’ultimo minuto.

4. Prenditi qualche minuto per prepararti

Arriva all’esame in largo anticipo;  non precipitarti. Questo impedirà che i tuoi bioritmi accelerino inutilmente e sarai in grado di dedicarti qualche minuto prima di entrare nella sala d’esame per entrare in connessione con la tua  interiorità  piuttosto che vagare senza meta.

Mantieni la calma, non andare di fretta, stai alla larga da situazioni che aumentano l’ansia

5. Mantieni la calma durante l’esame

Hai studiato e hai un sacco di tempo a disposizione. Concentrati, leggi la domanda, prenditi qualche minuto per pensare come affrontarla e… vai!

6. Stai lontano da fonti di ansia

I gruppi di persone isteriche in piedi nel corridoio prima di un esame non sono la migliore compagnia. Mantieni la distanza altrimenti quell’energia ansiosa ti contaminerà. A volte è utile confermare alcuni punti chiave con i tuoi colleghi prima di entrare, ma non confonderlo con una sessione all’ultimo minuto che attiverà il tuo cervello proprio quando deve essere calmo e rilassato. Quando sostieni l’esame, ricorda che tutto ciò che non hai imparato dopo ieri, non lo assorbirai all’ultimo minuto.

7. Una volta terminato, fai una pausa

Dopo l’esame, concediti del tempo per “rilassarti” se è stato un momento particolarmente difficile. Non iniziare a studiare di nuovo immediatamente. Riposa e non appena ti sentirai pronto, concentrati sul prossimo obiettivo. A volte è difficile, soprattutto quando si affrontano esami molto importanti, ma è andato, per cui non ha senso pensarci continuamente di nuovo o rimuginare su cosa pensi di aver fatto bene e dove pensi di aver sbagliato prima di conoscere il risultato finale. Assicurati di informarti su quando uscirà il risultato dell’esame e, in attesa che arrivi quel giorno,  concentra le tue energie su compiti attuali e importanti, non quelli che non puoi più controllare. Altrimenti, il tuo benessere ne risentirà in maniera del tutto inutile.

  • Nueva llamada a la acción
  • Te puede interesar